LA ROMA IMPATTA CONTRO IL CUORE TORO. INTER, MAZZARRI E I “TITOLARISSIMI”

Ci voleva il Vecchio Cuore Granata per fermare questa Roma. All’Olimpico di Torino finisce 1-1: niente record europeo per i giallorossi, reggono le 11 vittorie del Tottenham della stagione ’60-’61, si ferma a 654′ l’imbattibilità di Morgan De Sanctis.
Il colpaccio della giornata è sicuramente quello dell’Inter che strapazza l’Udinese al Friuli (3-0) e rimane al quarto posto, a -6 dall’accoppiata Juve-Napoli, in coabitazione con il Verona dei record: sesta vittoria consecutiva al Bentegodi per la banda di Mandorlini.
Il dato che più colpisce dell’Inter di Mazzarri è relativo al numero di gol segnati, ben 27, miglior attacco della Serie A nonostante il reparto offensivo sia privo di Milito e Icardi e con Belfodil ancora in ombra. Altro dato che balza agli occhi è il numero di giocatori con i quali l’Inter trova la via del gol, ben 11: Palacio (7 gol), Alvarez (4), Cambiasso (3), Icardi, Jonhatan, Milito e Nagatomo a quota 2 e Guarin, Ranocchia, Rolando, Taider a quota 1.
Dove non è arrivata la società ci ha pensato Mazzarri, l’uomo giusto al posto giusto, nel momento giusto: ha saputo rivitalizzare giocatori tecnicamente validi, Alvarez su tutti, e ha saputo trasformare dei giocatori mediocri in validi elementi per la squadra. Ha seguito il precetto numero uno dell’allenatore che vuol far bene: è ripartito dalla difesa. Meglio, è ripartito dalla fase difensiva, per poi azzardare trame offensive efficienti, visto il numero di gol segnati, e corali, visto il numero di giocatori andati a segno.

Mazzarri, inoltre, è sicuramente l’allenatore ideale per gestire una squadra senza impegni europei, basandosi sempre su dodici giocatori da far ruotare di settimana in settimana. Secondo gli addetti ai lavori, fu proprio Mazzarri a coniare il termine “titolarissimi”, il tecnico toscano si è dimostrato, già ai tempi del Napoli, il migliore nel saper gestire questo tipo di situazioni: appena arrivato all’Inter ha richiesto una rosa sfoltita di elementi destabilizzanti (Cassano su tutti) e ha cercato, fin da subito, di trovare un impianto di “titolarissimi”, creando così un gruppo solido e affidabile.

La Stanza di Dario

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: